a cura di Jacopo Filisetti

a cura di Jacopo Filisetti

Nintendo Switch 2 molto più che rumors

la console di nuova generazione supporterà ray tracing e avrà una grafica paragonabile a PS5 e Xbox Series X

Nuove indiscrezioni confermerebbero ulteriormente quanto affermato nei giorni scorsi da Jez Corden di Windows Central, ossia che nel corso della GamesCom 2023 di Colonia, in un incontro a porte chiuse, Nintendo avrebbe mostrati ad alcuni sviluppatori fidati la nuova console Switch 2 su cui potevano essere visualizzare alcune demo.

Come spesso accade, le novità tech del futuro prossimo sono infatti già in giro sotto mentite spoglie, mascherate da design non definitivi e con componenti ancora ufficiosi, ma per programmare l’uscita in concomitanza con tutti gli accessori e i giochi, la Switch 2 è già stata mostrata con largo anticipo rispetto al lancio programmato nel 2024.

Al Gamescom 2024, la nuova Switch era accompagnata da una versione migliorata di The Legend of Zelda: Breath of the Wild e The Matrix Awakens che fungevano da demo per la nuova grafica, che promette faville.

 

Nintendo Switch 2 molto più che rumors


Pare infatti che la risoluzione sarà nettamente aumentata, ci sarà pieno supporto al ray tracing per un maggiore realismo nelle scene e anche la tecnologia di upscaling dlss di Nvidia.

Sembra che la futura console monterà un display lcd per non aumentare troppo il costo finale, quindi è preventivabile che arrivi una versione mid-gen con oled come per l’attuale generazione.

Stando sempre alle indiscrezioni, Nintendo Switch 2 costituirà un significativo balzo in avanti per l’hardware Nintendo, con prestazioni “di circa il 15% nel range di Xbox Series S” e con supporto al miracoloso DLSS 3 di Nvidia.


Di seguito le caratteristiche principali che la console potrebbe presentare:

Chipset custom con Ampere e Lovelace;
CPU 8x A78 Core;
RAM LPDDR5 12 GB e 128 bit-width;

Quando inserita nella dock con DLSS abilitato offre prestazioni di circa il 15% entro la portata di Xbox Series S in termini di fluidità e fedeltà visiva;

Nintendo Switch 2 molto più che rumors


Il Ray Tracing hardware è disponibile ma influisce in maniera tangibile sulle prestazioni, quindi saranno necessarie ottimizzazione e abilitazione del DLSS (se disponibile) per framerate accettabili e stabili;

Memoria eMMc interna da 256-512 GB. Non è chiaro se ci saranno due SKU o se sono in corso sperimentazioni con la memoria di archiviazione;

Prestazioni in modalità handheld vicine a quelle di un “portatile ASUS Roc di fascia alta”.

La nuova Switch dovrebbe continuare a puntare sulle cartucce fisiche e sulla possibilità di giocare sia in mobilità sia a casa collegandola alla tv tramite l’apposito dock che potrebbe finalmente supportare anche il 4k.

L’uscita potrebbe avvenire nella seconda metà del 2024, mentre la versione potenziata del passato Zelda sembra solo una demo realizzata ad hoc per il prototipo quindi potrebbe non venire mai rilasciata da Nintendo a livello pubblico, purtroppo.

Infine, il dettaglio più intrigante, è che Nintendo Switch 2 includerà una fotocamera, una caratteristica assente nel modello precedente e che potrebbe aprire a nuovi spunti di utilizzo che restituiscano quell’effetto novità che Nintendo cerca da sempre.


E’ doveroso ricordare che si tratta sempre di indiscrezioni, magari messe in giro ad arte, pronte ad essere smentite dai fatti.
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email
a cura di Jacopo Filisetti

a cura di Jacopo Filisetti

ultimi articoli

le altre rubriche

il nostro mensile