a cura di Alex Campanelli

a cura di Alex Campanelli

Top 11 Italia campione del mondo

Top 11 Italia campione del mondo

Mentre il calcio vero è finalmente tornato negli stadi, seppur senza tifosi, e sui nostri teleschermi, oggi vi proponiamo una Top 11 dal sapore vintage, magari non una corazzata ma sicuramente divertente da giocare, se come noi siete legati indissolubilmente alla nazionale italiana che ha trionfato nel Mondiale del 2006.
Non avendo a disposizione tutti gli eroi della spedizione in Germania, abbiamo dovuto fare due-tre scelte di comodo, per rendere comunque giocabile la nostra squadra. Il primo compromesso è relativo alla porta: incredibile che EA non abbia proposto Gigi Buffon in versione Flashback, così ci siamo trovati costretti ad escludere la sua carta base in favore di un portiere più utilizzabile, l’ottimo Oblak TOTSSF.
Anche in difesa, in assenza di un terzino sinistro, siamo dovuti ricorrere ad un espediente, inserendo il nuovissimo Mendy ottenibile con gli obiettivi.
Sull’altra fascia piazziamo la versione base di Zambrotta, più che competitiva già di suo, in modo da permettervi di dirottare altrove le vostre risorse economiche.
Al centro della difesa non possono che esserci Nesta versione Moments e capitan Cannavaro Prime, coppia che darà filo da torcere a qualsiasi attaccante.
In mezzo al campo c’è l’unico azzurro iridato ancora in attività che abbiamo potuto inserire, Daniele De Rossi, sperando che ai tempi abbiate completato l’obiettivo legato alla sua carta Premium; qualora non fosse così, ripiegate su un centrocampista-goleador, vera lacuna di questa squadra, magari mancino come Havertz. A completare il reparto non possono che esserci Rino Gattuso, fresco vincitore della Coppa Italia da allenatore, e Andrea Pirlo, che vi consigliamo di acquistare in versione Moments.
Senza Gilardino e Toni, davanti ci affidiamo alle migliori versioni di Pippo Inzaghi e soprattutto Alex Del Piero, assolutamente devastante con lo stile intesa Falco, capace di andare in gol con entrambi i piedi da pressoché ogni posizione dalla trequarti in avanti, un giocatore che imparerete ad amare.
Per la trequarti abbiamo puntato sul meglio del meglio, l’odiatissimo Ben Yedder TOTSSF; se non siete in grado di permettervelo, ripiegate su una delle sue versioni economiche, oppure spostate Del Piero in posizione di COC e puntate su un altro attaccante rapido e ambidestro, sul modello di Butragueño.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
a cura di Alex Campanelli

a cura di Alex Campanelli

ATTMIDDEFPACSHO
9393918376
PASDRIDEFPHYCHE
76828483100

ultimi articoli

le altre rubriche