a cura di Federico Baglivo

a cura di Federico Baglivo

Avengers… assemble!

Avengers… assemble!

Dopo una serie di periodi di beta dai numeri decisamente interessanti, arriva finalmente nei negozi l’attesissima versione definitiva del progetto Avengers di Square Enix e dell’accoppiata Eidos/Crystal Dynamics.

Sembra passato un secolo, ma solo poco più di un anno fa assistevamo ad una delle conclusioni più scoppiettanti del cinema moderno d’azione o, per meglio definirlo, cinema supereroistico.
Un cammino lungo circa dieci anni, partito con uno dei supereroi Marvel più amati, Iron Man, e terminato in un tripudio di emozionanti avvenimenti e grandiosi effetti speciali. La Marvel ha sicuramente cambiato il modo di intendere e di fare cinema. La Casa delle Idee ha costruito la sua personalissima saga cinematografica, basandola completamente sui suoi supereroi più famosi e rappresentativi: gli Avengers. E oggi, a distanza di un anno da quel Avengers: Endgame campione di incassi al botteghino, il gruppo di iconici supereroi ritorna per una nuova avventura, con la differenza di non essere più sui grandi schermi cinematografici, ma nelle più piccole, e intime, console casalinghe.
Marvel’s Avengers è il nuovo titolo dedicato a Captain America e soci, sviluppato dall’accoppiata Eidos Montréal e Crystal Dynamics – quest’ultima al lavoro su un titolo diverso dopo il reboot di Tomb Raider partito nel 2005 – e prodotto dal gigante giapponese Square Enix. Il titolo giunge nelle nostre console al termine di un’estate atipica – ne abbiamo parlato ampiamente negli scorsi numeri – nonché dopo una serie di critiche derivanti da un look iniziale degli Avengers non proprio in linea con quanto ci si aspettava: saranno riusciti i ragazzi di Eidos/Crystal Dynamics a rendere giustizia ad una proprietà intellettuale così grande? Scopriamolo insieme!
Durante un evento nella città di San Francisco chiamato A-Day e dedicato ai Vendicatori – il nome italiano degli Avengers – succede qualcosa di terribile.
La città viene attaccata da una incredibile e molto forte minaccia che mette a repentaglio la vita dei civili presenti alla festa.
Gli Avengers, intuito il pericolo, si fiondano nel campo di battaglia per cercare di arginare i nemici, ma falliscono.
La sconfitta sembra causare degli effetti nefasti per tutto il gruppo: Captain America, che al momento dell’attacco si trovava isolato su un velivolo, viene apparentemente ucciso. A causa di questa terribile perdita, Iron Man, Thor, Hulk e Vedova Nera decidono di sciogliere gli Avengers.
Passati cinque anni dalla distruzione di San Francisco, la città è stata ricostruita ed è ora in mano ad un’organizzazione scientifica dal nome A.I.M., acronimo di Avanzate Idee Meccaniche. I supereroi – inclusi quindi gli Avengers – sono diventati dei fuorilegge: in un mondo messo a soqquadro, l’unica che può iniziare a fare luce sulla faccenda è Kamala Khan, adolescente pakistana che dovrà ricomporre i puzzle della vicenda e scoprire i reali colpevoli dell’attentato dell’A-Day.

Avengers… assemble!

Marvel’s Avengers, parte da alcune premesse decisamente interessanti, coinvolgendo abilmente il giocatore nella sua storia, che saprà regalare colpi di scena in più di un’occasione lungo tutto la durata dell’avventura. Oltre alla trama decisamente ben scritta e prodotta, ci sono anche tanti altri punti positivi.
In primo luogo, la grande quantità di personaggi presenti nel gioco, con cui interagire: passiamo dal quintetto di base formato da Captain America, Iron Man, Hulk, Thor e Vedova Nera a cui si aggiungono anche tanti altri volti noti come, ad esempio, Captain Marvel, Occhio di Falco, Ant-Man, Dottor Strange, Black Panther e l’amichevole tessiragnatele di quartiere: Spider-man, per citarne alcuni.
A questi si aggiungeranno anche tutta una serie di personaggi di supporto, come Hank Pym, Maria Hill, J.a.r.v.i.s. e l’immancabile Nick Fury. Un cast di tutto rispetto per un titolo che fa della spettacolarità tipica dei fumetti e dei film Marvel la sua principale caratteristica.
Il gioco non è, chiaramente, solo un grandissimo contenitore di personaggi, anzi.
La qualità dell’esperienza confezionata da Crystal Dynamics e Eidos è di assoluta qualità, e ricalca con forza la volontà di mettere il giocatore nei panni del loro supereroe preferito.

Avengers… assemble!

Infatti, la quantità di modalità di gioco presenti nel titolo permetteranno a tutti gli appassionati lunghe sessioni di divertimento in compagnia dei propri beniamini, sia da soli che in compagnia.
Marvel’s Avengers, difatti, è giocabile in singolo o in multiplayer fino ad un massimo di quattro giocatori, ha una forte componente narrativa e delle feature ben sviluppate legate alla progressione del personaggio tramite albero delle abilità.
Tecnicamente, il gioco ha saputo tornare indietro sui suoi passi a seguito di alcune critiche ricevute sul fronte del look iniziale dei personaggi, come anticipato all’inizio di questa recensione, e il risultato finale è godibile e decisamente di qualità.
Effetti grafici e modelli sono generalmente ben fatti, e anche le animazioni rendono bene l’idea di spettacolarità e potenza dei personaggi che controlleremo.
Buono il comparto audio e ottimo il sistema di controllo, capace di restituire un feedback esperenziale di primo livello: controllare una macchina da guerra come Hulk vi gaserà tantissimo, così come lo stesso accadrà controllando tutti gli altri personaggi.
In definitiva, non possiamo che consigliare Marvel’s Avengers a tutti gli appassionati di videogiochi action mentre per gli appassionati dei comics della Casa delle Idee è assolutamente un must-have.

Un’estetica ben sviluppata, un sistema di controllo preciso ed intuitivo e un’esperienza generale di qualità rendono questo Marvel’s Avengers uno dei videogiochi più interessanti di questo periodo, oltre che una bellissima sorpresa al termine della stagione estiva. Il nostro consiglio? Non lasciatevelo scappare!