a cura di Valerio Turrini

a cura di Valerio Turrini

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

Nonostante l’offerta videoludica sia sempre andata in crescendo sia per quantità che per qualità, la saga ormai decennale dei Pokémon rappresenta tutt’oggi un prodotto che si vende da solo, una delle punte di diamante dell’offerta Nintendo, insieme ai vari Super Mario e Zelda

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

Le novità attese da Gamefreak e The Pokémon Company sono corpose, in quanto i Pokémon Scarlatto e Violetto rappresentano l’apertura della nona generazione di Pokémon e il primo gioco originale della serie principale dopo Spada e Scudo del 2019. Da Pokémon Scarlatto e Violetto ci si aspetta che si prosegua la mezza rivoluzione intrapresa con Pokémon Legends: Arceus, l’apprezzatissimo spin-off prequel della quarta generazione (quella di Diamante e Perla) che ha introdotto un open-world più moderno, andando ad evolvere l’esplorazione in 3D vista in Spada e Scudo. Con Pokémon Scarlatto e Violetto si arriva alla maturità per il nuovo impianto di gioco messo su da GameFreak, con il primo vero Pokémon che accarezza la sua natura next-gen, andando ad abbandonare finalmente la divisione in macroaree della mappa di gioco, in favore di un’unica mappa liberamente esplorabile fin dal principio.

 

La regione di Paldea, sarà la prima regione Pokémon completamente esplorabile in un open-world unificato, senza alcun hub per collegare le varie aree, ma con una grande e unica mappa di gioco.

Quest’apertura verso un mondo di gioco ancora più grande per GameFreak, ha permesso agli sviluppatori di introdurre una funzione inedita per i nuovi Pokémon leggendari, che ci accompagneranno durante la nostra avventura da molto prima rispetto al passato e che fungeranno da mezzo di trasporto per velocizzare l’esplorazione della mappa.

 

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

 

Miraidon e Koraidon saranno cavalcabili ed entrambi si “trasformeranno” in delle motociclette, alianti o moto d’acqua per attraversare le lande di Paldea. Se dal punto di vista del design la scelta stilistica riguardo ai due leggendari ci risulta piuttosto forzata e poco in linea con la loro natura organica, la funzionalità di questi assurdi mezzi di trasporto renderà le esplorazioni incredibilmente più godibili e rapide, andando a risolvere il problema delle infinite passeggiate già viste in Pokémon Arceus e che vista la natura del gioco, sarebbero state ancora più frequenti in Pokémon Scarlatto e Violetto.

 

Tra le meccaniche di gioco che abbiamo potuto vedere, una tra tutte rappresenta la punta di diamante dell’esperienza di gioco in Pokémon Scarlatto e Violetto, le Teracristallizzazioni.

Questa nuova funzione dal nome lungo e decisamente poco comodo da scrivere/pronunciare, permetterà di trasformare il nostro Pokémon durante le battaglie grazie al Teracristallo, un oggetto che poi dovrà essere ricaricato in un Centro Pokémon, permettendo quindi alle battagle di rimanere bilanciate e di non abusare di questa funzione che sembra decisamente potente e funzionale.

 

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

 


A differenza delle Megaevoluzioni, ogni Pokémon potrà essere Teracristallizzato durante le battaglie e ognuno avrà assegnato un Teratipo in aggiunta al tipo base del Pokémon. Il Teratipo verrà applicato al Pokémon al momento della Teracristallizzazione, permettendo quindi di cambiare il tipo del Pokémon durante la battaglia, con ovviamente tutti i bonus/malus che sono legate al nuovo tipo acquisito.


La Terracristalizzazione ovviamente è disponibile anche per i Pokémon avversari, sia per quelli controllati da altri allenatori, ma anche dai Pokémon selvatici, che vedremo brillare prima di iniziare il combattimento ad indicare la loro capacità di Terracristallizzarsi.


Una volta indeboliti e fatti tornare normali, potremo catturarli e aggiungerli al nostro Pokédex insieme al loro Teratipo dedicato. Discorso doveroso anche quello legato al Pokédex che subisce un profondo restyling e ammodernamento, includendo foto dettagliate di ogni Pokémon catturabile a Paldea e rendendolo una fonte di informazione ancora più godibile e fondamentale per ogni appassionato Pokémon che si rispetti.

 

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

 


Durante il trailer gameplay del gioco si è avuto un assaggio delle tre diverse storyline da intraprendere nel gioco, tra cui troviamo la lotta al Team Star (il moderno Team Rocket) e la più nobile e desiderata da ogni allenatore Pokémon, la conquista delle otto Palestre Pokémon sparse per Paldea, la “Strada del Successo” che da sempre contraddistingue i titoli Pokémon.

 

Durante il trailer abbiamo potuto vedere un esempio di combattimento in entrambi i casi, nel primo durante la conquista di una base del Team Star abbiamo potuto apprezzare le nuove funzioni di “Go Ahead”, che ci permetterà di affrontare delle battaglie rapide e di schierare più di un Pokémon sulla mappa di gioco, andando ad eliminare i Pokémon gregari in velocità, per poi arrivare al combattimento finale con il Boss del Team Star.

 

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

 


Questa funzione sarà disponibile anche durante la nostra esplorazione del mondo di gioco e ci permetterà di liberarci velocemente delle battaglie base, quelle dove non abbiamo alcun interesse a catturare il Pokémon in questione.
Riguardo alle Palestre, anche qui ci sarà una fase pre-boss fight, dove ci verrà chiesto di superare l’Esame della Palestra per poter affrontare il Capopalestra.

 

una nuova era di Pokémon è pronta per Switch

 

L’esame visto nel trailer era una semplice caccia al tesoro nella zona, ma sicuramente ne vedremo di più complessi nel gioco, con esami che quasi sicuramente includeranno anche dei combattimenti.
Le novità di Pokémon Scarlatto e Violetto sono molteplici pur non andando a rivoluzionare totalmente l’ecosistema di gioco anzi, lo solidificano in questo nuovo capitolo atteso su Nintendo Switch, portando quel passetto avanti da tanto richiesto dai fan della serie.

Non possiamo però evitare di parlare del comparto tecnico, che dai trailer ci è sembrato ancora piuttosto arretrato per la mole della produzione e per la potenza di Nintendo Switch che ha già dimostrato di saper reggere dei mondi di gioco ben più complessi e ricchi di dettagli rispetto a quello visto in Pokémon Scarlatto e Violetto. Rimettiamo il giudizio su stabilità e pulizia grafica in sede di recensione, ma è innegabile che il mondo di gioco risulti particolarmente scarno e basico per essere un tripla A del 2022.
Altre funzionalità da valutare una volta uscito il gioco sono quelle legate alla componente multiplayer, che prevede la possibilità di attraversare il mondo di gioco con altri 3 amici e di partecipare ai Raid Teracristal dove affronteremo un potente Pokémon Teracristallizzato con un Teratipo raro che potremo aggiungere al Pokédex una volta catturato.

 

Pokémon Scarlatto e Violetto si presenta come un titolo di netta importanza per gli appassionati e che probabilmente getterà le basi per il futuro della saga, pur continuando a soddisfare le richieste dei videogiocatori Nintendo